MESAGNE

Ciao, Roberto, ci manchi già.

Questa mattina una notizia che mai avremmo voluto leggere è purtroppo rimbalzata di casa in casa: Roberto Milizia ci ha lasciati.

Lo sgomento ed il dolore ci hanno lasciato senza parole.

Il prof Milizia rappresentava la gioia di vivere ed il sorriso fatto persona. Sempre disponibile e gentile con tutti, sempre attento, sensibile e pronto a confortare gli altri con una parola buona, mai invadente. Con i colleghi era affettuoso e presente, con gli alunni paterno ma autorevole.

Oggi ci sentiamo più soli, più tristi, più freddi. Anche se erano mesi che mancava ormai da scuola, sperare che un giorno saremmo tornati a chiacchierare e scherzare insieme ci dava la forza di pensarlo sempre col suo famoso sorriso, anche mentre affrontava le sofferenze del brutto male che lo aveva aggredito e che lo ha tolto troppo presto alla sua famiglia.

Quella di oggi è una tragedia nella tragedia, perché non permette a nessuno di accompagnarlo nell’ultimo viaggio, di stringerci intorno alla famiglia, di essere vicini ai suoi cari con la presenza. Ma il nostro abbraccio virtuale va oltre ogni impedimento e restrizione, perché Roberto lo vogliamo ricordare come era, con la sua semplicità, il suo amore per gli esperimenti e soprattutto il suo sorriso, che accompagnerà sempre alunni e colleghi, riscaldandoci i cuori.

Ciao, Roberto, ci manchi già.

Pubblicata il 16 marzo 2020

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.